El Toro

Zoysia Japonica

Ibrido sterile selezionato dall’Università di California.
Specie MACROTERMA con foglia di larghezza media (4/5 mm.) forma un tappeto folto di colore verde scuro. Si espande mediante rizomi e stoloni, con crescita medio-lenta.
Scarsa manutenzione.

Uso Raccomandato

Prati residenziali e sportivi in aree temperato/calde; molto adatto per la realizzazione dei giardini privati per la scarsa manutenzione richiesta.

Tolleranza alle temperature

Ottima resistenza al caldo, vegeta fino a 40°C. Pur andando in dormienza nel periodo invernale, ha la migliore resistenza al freddo tra le macroterme. Sopporta temperature fino a – 15°C.

Resistenza al calpestio

Ottima, è l’erba più resistente. Riesce a ricoprire le aree diradate piuttosto lentamente.

disponibilita_eltoro

Resistenza all'ombra

Buona, tra le migliori.

Colore

Verde scuro. In inverno assume un color paglia; l’inconveniente è ovviabile sia ricorrendo a trasemine di Lolium in autunno, sia colorando il tappeto erboso con delle apposite vernici atossiche.

Terreno

Ha una buona resistenza ai suoli poveri o salini.

esposizione_eltoro

Irrigazioni

Benchè sia quasi impossibile stabilire un programma di irrigazione valido ovunque, normalmente EL Toro necessita di 25 mm/settimana distribuiti con irrigazioni profonde.
Evitare irrigazioni leggere e frequenti, che impedirebbero un buono sviluppo dell’apparato radicale e faciliterebbero la crescita delle infestanti.
Tollera periodi di media siccità, non superiori ai 40/50 giorni.

Taglio

Tagliare regolarmente, almeno ogni 10 giorni ad una altezza di 2/4 cm. con tosaerba rotativo o meglio elicoidale. Non rimuovere mai più di un terzo della foglia in un unico taglio.
Si consiglia di asportare il feltro almeno una volta l’anno ad inizio estate.

Concimazioni

In primavera concimare con fertilizzante ternario; in estate effettuare due interventi con fertilizzanti azotati, distribuendo ogni volta circa 500 gr. di azoto ogni 100 m2; in autunno usare un concime ad alto titolo di potassio, onde incrementare la resistenza alle basse temperature e la ritenzione del colore.
Irrigare sempre a fondo dopo ogni concimazione.